Nuovo studio su Scientific Reports sullo sviluppo di sistemi di faglie normali complessi 

 

Un gruppo di ricerca coordinato dall’Università di Padova in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IGG), ha ottenuto nuovi dati sullo sviluppo di sistemi di faglie complessi in regioni sottoposte ad estensione continentale. Lo studio ha riprodotto margini di placca divergenti caratterizzati da campi di sforzi complessi (come ad esempio giunzioni triple) attraverso esperimenti di modellizzazione analogica effettuati presso il Laboratorio di Modellizzazione Tettonica del CNR-IGG di Firenze. Gli esperimenti hanno mostrato come, in condizioni di estensione tridimensionale complessa, la deformazione dia luogo ad uno sviluppo alternato di sistemi di faglie con trend differenti e non ad uno sviluppo contemporaneo di tutte le faglie. In queste condizioni, la perturbazione locale del campo di sforzi legato allo sviluppo di determinate strutture controlla la geometria e orientazione delle strutture che si sviluppano successivamente, risultando in complesse geometrie deformative. I modelli dimostrano, in caso di estensione tridimensionale, una notevole instabilità ed eterogeneità del campo di sforzi estensionali, che era tradizionalmente considerato stabile e omogeneo.

Riferimento bibliografico: Collanega L., Corti G., Breda A., Massironi M., Keir D. (2020). 3D extension at plate boundaries accommodated by interacting fault systems. Scientific Reports, 10:8669 | https://doi.org/10.1038/s41598-020-65599-5 

Disponibile al link: https://www.nature.com/articles/s41598-020-65599-5 

Per ulteriori informazioni: Giacomo Corti, CNR-IGG (giacomo.corti(at)igg.cnr(dot)it).