Il progetto "CZO@Bayelva" di CNR-IGG raccontato sul sito web dell'Istituto di Scienze Polari Norvegese

Mariasilvia Giamberini dell'IGG-CNR è appena rientrata in Italia dopo tre mesi trascorsi presso la base di ricerca italiana "Dirigibile Italia" situata a Ny Ålesund, nelle Isole Svalbard (NO) come "Acting station leader". Nei mesi di marzo, aprile e maggio, Mariasilvia e Claudio Artoni dell'Università di Venezia hanno gestito la base supportando sia le attività di ricerca di routine che nuovi progetti scientifici, sia di ricercatori italiani che di ricercatori stranieri ospitati presso la base italiana attraverso collaborazioni e accordi scientifici. Durante la sua permanenza, Mariasilvia ha rilasciato anche una serie di interviste alle scuole e ai media, nell'ambito delle attività di comunicazione e divulgazione del CNR, ed è stata felice di divulgare alla comunità scientifica di Ny Ålesund i risultati preliminari del progetto di ricerca a cui collabora dal titolo"Observing Earth Critical Zone Processes in the Bayelva Basin". Il Norvegian Polar Institute ha pubblicato un breve articolo di divulgazione scientifica su questo argomento qui: nyalesundresearch.no/2021/05/the-changing-arctic-critical-zone/.